Napoli tra alchimisti e martiri

” Il ventre di Napoli” ci accoglie e ci assorbe, riaccendendo le strade di luci e ombre, di realtà e leggende, di corni rossi e Mamme ro’ Carmine. E così come al grido di “o faccia gialla aiutace tu” si aspetta che si sciolga il sangue del santo patrono,  nel cuore dell’antica città greco romana, ecco il capello di Maradona, stipato ed immortalato come una reliquia, sacro e profano, ancora una volta. Matilde Serao, Benedetto Croce ed altri ci narrano le leggende di Napoli. In ogni vicolo, in ogni palazzo c’è un’anima vagante che rende questa città ancor più magica e misteriosa. Cominceremo il nostro percorso da Piazza del Gesù per poi proseguire nel centro storico, ripercorrendo attraverso i luoghi: storie, miti e leggende dell’antica Neapolis.

Il Percorso

Piazza del Gesù Nuovo (la simbologia sulle pietre del bugnato)
Monastero di Santa Chiara (storia della regina Giovanna I Durazzo)
Piazza San Domenico e Palazzo San Severo Palazzo Petrucci (Il triangolo della morte)
Il Corpo di Napoli ( statua del Nilo) ( culti di side e di mitra)
Via dei Tribunali (bella ‘mbriana, munacielli, fatture e jettature)
Santa Maria del Purgatorio (e’ capuzzelle le anime sospese)
Palazzo Spinelli ( Storia di Bianca )
San Gregorio Armeno ( sangue e martiri)
San Paolo/ Tempio dei Di oscuri (cristiano e pagano)
Piazza San Gaetano e San Lorenzo (La rivolta di Masaniello)

Info e Prenotazioni