L’ingegneria Antisismica nel Regno di Napoli

L’ingegneria Antisismica nel Regno di Napoli

Per affrontare il problema dell’elevata sismicità della nostra penisola dobbiamo guardare ed imparare dal passato

L’architetto Nicola Ruggieri  parlerà dell’ingegneria antisismica borbonica al Portici Science Cafè Mercoledì  16 Novembre ore 17:30, presso Villa Fernandes, via Diaz 144 – Portici (NA).

Il primo regolamento antisismico europeo fu redatto da Ferdinando IV di Borbone, dopo il terremoto del 1783 in Calabria. Prevedeva indicazioni sulla grandezza delle sezioni stradali: piazze maggiori per il mercato e altre piazze minori, commisurando gli spazi alla popolazione, in modo che potessero fungere da utili posti di rifugio in caso di emergenza. Il sistema antisismico consisteva nell’inserimento nelle murature di una struttura con elementi lignei, così da consentire di resistere alle sollecitazioni sismiche.

“L’invenzione” fu dell’ingegnere Francesco La Vega che con abilità di sintesi unì le più avanzate teorie antisismiche dell’Illuminismo e una diffusa e antica tradizione costruttiva lignea presente in Calabria. Definito nell’Ottocento come casa baraccata, il sistema borbonico si sviluppa durante la ricostruzione in varie versioni caratterizzate dalla presenza di telai di legno diversamente apparecchiati e con differenti dimensioni delle membrature componenti”, spiega l’arch. Nicola Ruggieri.

Nicola Ruggieri: architetto, dottore di ricerca in recupero e tutela dei beni culturali. 
Si occupa di strutture di legno antiche e di tecniche costruttive nell’edilizia storica. Rappresentante italiano alle azioni EU-COST ACTION FP1101/ Assessment, Reinforcement and Monitoring of Timber Structures. Ideatore e membro del comitato scientifico della conferenza internazionale HEaRT. È autore di circa 50 pubblicazioni (monografia, articoli scientifici, relazioni congressuali, curatele). 
Ha insegnato Consolidamento degli edifici storici e Riabilitazione strutturale nelle Università della Calabria, della Sapienza di Roma e di Roma Tre. 
Dal 2015 è membro della Segreteria Tecnica di Progettazione della Soprintendenza di Pompei, occupandosi di diagnostica e consolidamento di strutture murarie archeologiche.

Portici Science Cafè 

MERCOLEDì 16 NOVEMBRE  ore 17:30,

Villa Fernandes, via Diaz 144 – Portici (NA)

INGRESSO LIBERO

Tweet about this on TwitterShare on FacebookPrint this pageEmail this to someone